https://www.duolingo.com/lenry

Valutazione traduzioni

lenry
  • 25
  • 16
  • 13
  • 6
  • 3

Mi sembra che, riguardo alle valutazioni delle traduzioni, ci siano alcuni punti che non mi sono chiari e che andrebbero chiariti. Prima di tutto, vorrei sapere chi fa la stima della traduzione e stabilisce che essa sia, ad esempio, "così così" o "buona", ecc. Poi, dato che i punteggi vengono assegnati dalla comunità, in base alle valutazioni di quelli che leggono la traduzione, potrebbe accadere che uno non prende mai un voto, se nessuno lo legge. Infine, ho letto che le valutazioni possono essere fatte da chi appartiene alla stessa serie o ad una superiore: questo significa che, o si crea un grande movimento di traduzioni, oppure, quando uno arriva ad un certo livello, è destinato a non andare più avanti. Non sono, inoltre, d'accordo che le traduzioni possano essere valutate meglio da chi conosce bene l'inglese, in quanto, secondo me, è più importante conoscere bene l'italiano: l'inglese lo stiamo imparando e leggere (e studiare) una buona traduzione serve anche a migliorarne la conoscenza.

4 anni fa

9 commenti


https://www.duolingo.com/filippo-b

Non mi risulta che le valutazioni possano essere fatte solo da chi ha un livello inferiore, io a livello 2 ho valutato traduzioni di utenti che avevano un livello più alto del mio, ma magari mi sto sbagliando. Ti ricordi dove l'hai letto?

potrebbe accadere che uno non prende mai un voto, se nessuno lo legge.

È esattamente ciò che succede.

Non sono, inoltre, d'accordo che le traduzioni possano essere valutate meglio da chi conosce bene l'inglese

Bisogna conoscere bene entrambe le lingue. Comunque non darei troppo peso alla valutazione delle traduzioni, dato che viene fatta dagli utenti stessi e non da professionisti. Devo dire comunque che la maggior parte delle volte che qualcuno ha modificato una mia traduzione l'ha migliorata.

4 anni fa

https://www.duolingo.com/0523Emilio

Serie traduttori Ogni studente viene inserito in una serie che rappresenta la qualità delle proprie traduzioni valutate dagli altri membri della comunità Duolingo. I propri progressi nella serie dipendono dai voti che altri nella serie tua o più alta danno alle tue traduzioni. Puoi avanzare alla prossima serie quando ricevi almeno 100 voti positivi e almeno 90% dei voti dati a te sono positivi.

Siccome le traduzioni più precise dimostrano una conoscenza migliore della lingua, gli studenti delle serie più alte ottengono più punti traducendo, modificando e valutando le traduzioni degli altri. Questo testo e il suo seguito lo puoi trovare cliccando sul punto interrogativo che c'è nel riquadro del tuo profilo di traduttore in modalità immersione. Non dice che chi è di una serie più bassa non può votare una traduzione ma solo che per passare ad una serie più alta bisogna ottenere voti da chi è nella nostra serie o superiore, visto che Duolingo vuole essere anche un gioco credo che discutere sulle regole non sia opportuno.

4 anni fa

https://www.duolingo.com/lenry
lenry
  • 25
  • 16
  • 13
  • 6
  • 3

Le regole, che hai voluto riportare, mi erano già note, in quanto le avevo lette sul mio profilo. Le mie osservazioni vorrebbero cercare di aprire un dibattito per migliorarle, se possibile. Persino nel gioco del calcio, per fare un esempio, ci sono sempre state le regole, che però ogni tanto vengono modificate, in base all'esperienza e al contributo del suggerimento di molti. Secondo me, la possibilità di valutare le traduzioni dovrebbe essere data a chi dimostra di essere in grado di poterlo fare, sia conoscendo bene l'italiano, sia dimostrando di imparare bene l'inglese, altrimenti assistiamo, come sta succedendo adesso, ad un continuo rincorrersi di traduzioni, non sempre all'altezza. Duolingo potrebbe studiare il modo di far fare un piccolo esame, che abiliterebbe a diventare "giudici", a coloro che lo desiderano: sarebbe anche questo un modo di giocare, utilizzando anche i "lingot", che con generosità vengono distribuiti e che, altrimenti, rischiano di rimanere inutilizzati.

4 anni fa

https://www.duolingo.com/filippo-b

Sono d'accordo con Lenry. Io penso che andrebbe proprio cambiato il sistema di valutazione generale su Duolingo, che non dovrebbe essere basato sugli XP (uno può fare e rifare gli stessi tre esercizi ed arrivare a millemila punti conoscendo tre parole), ma piuttosto sulla percentuale di risposte giuste. In questo modo sarebbe più chiaro chi sono gli utenti bravi.

Per quanto riguarda il "piccolo esame" di cui parli, ci sono già i certificati, ai quali potrebbe essere dato più peso in questo senso.

4 anni fa

https://www.duolingo.com/0523Emilio

Visto che la posta in gioco è imparare o migliorare o tenere viva nella propria testa una lingua straniera non vedo quale beneficio avrebbe chi ripete migliaia di volte lo stesso esercizio, se qualcuno si diverte così non sarò certo io quello che farà qualcosa per impedirglielo. Il mio timore è che impedendo ai principianti di esprimere la propria opinione sulle traduzioni si finisca per tagliare fuori una buona fetta dei potenziali utenti, le regole vanno bene ma se vogliamo che Duolingo non venga snaturato deve, secondo me, mantenere il profilo tenuto fino ad ora è cioè quello del gioco e quando vi avvicinate ad un gioco automobilistico nessuno vi chiede la patente.

4 anni fa

https://www.duolingo.com/lenry
lenry
  • 25
  • 16
  • 13
  • 6
  • 3

Mi dispiace notare che lo spirito della mia proposta non venga raccolto e ci si perda in polemiche poco costruttive. Proprio per incentivare anche quelli che stanno imparando, bisognerebbe che le traduzioni alla fine venissero controllate da qualcuno, che abbia dimostrato di saperlo fare. Cosa può imparare il principiante, se la sua traduzione viene controllata da qualcuno, che non sa nemmeno l'italiano? Mi capita di leggere traduzioni, in cui si assiste ad un continuo correggersi a vicenda, senza mai arrivare vicino alla frase corretta! Quale significato si può dare alla stima, presumo effettuata da Duolingo (come ?, non si sa), su traduzioni, che vengono giudicate buone, pur essendo piene di strafalcioni, soprattutto di sintassi? In conclusione, vorrei chiudere affermando che io mi sono accostato a Duolingo non tanto per giocare, ma per imparare.

4 anni fa

https://www.duolingo.com/0523Emilio

Rispondo e senza l'intenzione di fare delle polemiche. Quello che vorrei evitare è che si dividano gli utenti in categorie, io, da quando ho iniziato a leggere i commenti di chi si lamenta che gli hanno corretto la punteggiatura o le maiuscole mi trovo a disagio nel modificare il lavoro altrui, mi rendo conto di non essere molto bravo e se verrà creata la categoria dei controllori non ne farò parte ma non mi sentirò certo male per questo. Quello che vorrei dire è che, secondo me, Duolingo fino ad ora ha rispecchiato in buona parte i cinque pilastri su cui si basa Wikipedia anche se non tutti gli utenti vi si sono ispirati e credo che, alla lunga, la libertà di espressione porterà fortuna al sito. Aggiungo che anch'io sono perplesso nel vedere certe modifiche, ma quando mi cambiano una parola con il suo sinonimo, se per me è la stessa cosa lascio stare volentieri, quello che vorrei è un commento che spieghi anche a me perché il quel caso è meglio dire: "la pietra" oppure "la roccia" o "il sasso" o "il macigno" o "la rupe", se Tizio mette pietra e Caio sostiene che è meglio sasso sarebbe utile a tutti sapere il perché di questa scelta anche se mi rendo conto che, a volte, gli errori sono talmente banali da rendere le spiegazioni superflue.

4 anni fa

https://www.duolingo.com/SerEng72

Ciao a tutti, non posso non intervenire di fronte ad un'argomentazione tanto interessante, quanto essenziale. La mia opinione si fonda radicalmente sulla condivisione dei concetti espressi sia da lenry che da 0523Emilio. È vero, siamo di fronte ad un "gioco linguistico" che, man mano prosegue, si fa sempre più duro ed approfondito. Molti di coloro che si avvicinano ad esso, pertanto, possono facilmente rinunciare per le ragioni più svariate. È giusto, per questo motivo e come sostiene Emilio (credo che il tuo vero nome sia questo), che non si renda la piattaforma come una classe scolastica in cui il "maestro-controllore" interviene per valutare se "sembra buona" o meno. Si dovrebbe, ragionando in questo modo, cercare di non snaturare troppo ciò che così genialmente è stato creato. D'altro canto (e attenzione, secondo me si tratta di un aspetto altrettanto importante) si dovrebbe assolutamente cercare di modificare la metodologia di giudizio che determina la progressione verso i "livelli traduttore" più elevati. Vi sembra possibile, corretto e, soprattutto, rispondente ai reali meriti linguistici, che esistano traduttori al livello "110" (e anche oltre!)? Ho "lanciato" questa domanda in modo volutamente provocatorio, perché ritengo che l'enorme differenza presente tra i diversi livelli raggiunti dai vari traduttori non corrisponda in alcuna maniera ai rispettivi, giusti e correttamente valutati meriti. Ben venga, di conseguenza, l'interessante ed adeguata proposta di lenry: in fin dei conti, i voti dei "controllori" non farebbero altro che aggiungersi a quelli di tutti gli altri traduttori, indipendentemente dal livello raggiunto. Certo è che, inoltre, si dovrebbe dare "una regolata" (passatemi il termine, se volete) a quei "numerini" davvero esagerati che compaiono a fianco di alcuni traduttori, pur considerando la pura e reale eccellenza da loro raggiunta. Mi piacerebbe che qualcuno di dovere rispondesse ai quesiti e alle proposte sollevate in questa discussione. Un caro saluto a tutti. Bye!

3 anni fa

https://www.duolingo.com/giovanni.triboli

Scusate mi introduco, sono nuovo in Duolingo. In pochi giorni sono arrivato al livello 10 prendendo le scorciatoie (non sapevo delle cloro conseguenze) così ho finito l'albero prematuramente e ora proseguire diventa un processo molto lento. Sento parlare di traduzioni e della modalità immersiva che mi sembrano attività interessanti per progredire di livello ma non capisco come entrarci. Potete spiegarmi i passaggi per arrivarci ? Sono disponibili anche da Italiano ad Inglese e viceversa ? Bisogna magari avere un livello minimo o un punteggio minimo per accedervi ? Grazie a tutti

2 anni fa
Impara una lingua in soli 5 minuti al giorno. Gratis.