"What happened here?"

Traduzione:Cos'è successo qua?

5 anni fa

23 commenti


https://www.duolingo.com/giovanna.d368321

Passato remoto o imperfetto da cosa lo si dovrebbe capire?

3 anni fa

https://www.duolingo.com/Alex11222

Penso non ci sia differenza

2 anni fa

https://www.duolingo.com/fabio364991

Da quanto ne so il past simple indica un'azione passata conclusa e senza legami col presente. In italiano non esiste esattamente questa forma verbale ma il passato PROSSIMO 'è successo' non è certo la più indicata (come dice il nome) e invece qui viene usata di preferenza. Perché?

2 anni fa

https://www.duolingo.com/Stronzia
Stronzia
  • 15
  • 13
  • 8
  • 7
  • 6
  • 6
  • 5

perchè non ritieni che sia la più indicata? "prossimo" indica solo una distanza temporale, non una relazione col presente.

Forse qui viene usata di preferenza perchè IN ITALIANO viene usato di preferenza il passato prossimo per le azioni che non siano REMOTE, antiche, storiche, narrative. Il che non significa che il passato remoto non si possa usare anche in altri frangenti, ma che è meno comune (come in questo caso: non credo che la traduzione al passato remoto debba essere considerata sbagliata, ma nemmeno preferibile).

2 anni fa

https://www.duolingo.com/fabio364991

Nella caso in questione la frase sembra quella tipica del poliziotto-mamma-etc che coglie i ladri-bambini-etc con le mani nel sacco e quindi ha un forte, fortissimo legame col presente! Più in generale la cosa è meno evidente ma come dice la Crusca nel link di seguito allegato prossimo e remoto si riferisce al collegamento percepito col presente, ovvero una cosa molto simile a quanto avviene in inglese http://www.accademiadellacrusca.it/it/lingua-italiana/consulenza-linguistica/domande-risposte/sulluso-passato-remoto

2 anni fa

https://www.duolingo.com/Stronzia
Stronzia
  • 15
  • 13
  • 8
  • 7
  • 6
  • 6
  • 5

In realtà è una cosa molto diversa da quello che succede in inglese: "collegato col presente" è un concetto molto vago e personale nell'articolo dell'accademia della crusca (e si riferisce, in realtà a quello che la Treccani definisce come "distanza psicologica nel tempo") In inglese, invece, l'utilizzo del present perfect (che è un "presente" nel nome) è molto ben definito e non corrisponde all'utilizzo che si fa in italiano del passato prossimo. Quello che noi semplificando diciamo "relazione col presente" per il present perfect descrive alcune specifiche situazioni: o un'azione che non è ancora finita, o un'azione svolta in un periodo di tempo che non è ancora finito, o un'azione che "da un'informazione sul presente" (tipo "mi sono laureata": l'azione si è svolta nel passato, ma se dicessi "sono laureata" sarebbe una frase con significato simile, ma al presente)

Per uno schema abbastanza completo ti consiglio questo link: http://www.englishgratis.com/1/risorse/grammatica/gram-v-20-presentperfect.htm

Nella frase che stiamo traducendo, non essendoci un contesto, si può tradurre sia con un passato remoto (nel caso in cui, per esempio, ci si trovasse in un luogo di interesse storico e si chiedesse quale avvenimento vi si svolse), sia, in modo più spontaneo e naturale, col passato prossimo (il caso, come hai detto tu, di una mamma che torna a casa e coglie i bambini con le mani nel sacco è del tutto compatibile con l'uso del past simple in inglese e con il passato prossimo in italiano)

2 anni fa

https://www.duolingo.com/fabio364991

Nulla da dire riguardo il present perfect ma qui usano il past simple il che significa che non c'è alcun legame col presente. Sicuramente vanno bene sia il passato prossimo che remoto, mai detto il contrario, ma quale va meglio? Noi usiamo il passato prossimo quando sentiamo la cosidetta vicinanza psicologica che effettivamente non è esattamente uguale a dire che la situazione sia importante nel presente infatti a volte ci sarà un legame col presente altre volte no. Nel primo caso non è past simple. Il passato remoto invece va sempre sicuramente bene e tra una cosa che va sempre bene e una che va bene a volte io preferisco usare la prima nonostante la seconda non sia sbagliata. Invece duolinguo preferisce la seconda. Questa era la mia critica generale. Nel caso della mamma che rientra vede confusione e rimprovera il bambino in italiano si usa il passato prossimo appunto per questa vicinanza psicologica ma in inglese non credo proprio si possa usare il past simple come invece dici te! Perché è una situazione passata con forte rilevanza nel presente! Forse lo fanno in modo improprio come a volte si fa noi con i nostri verbi. Ma visto che invece lo usa escludo l'errore e ne deduco che non siamo in quella situazione di rilevanza per il presente. E quindi come lo traduco di preferenza? Con un tempo che potrebbe trarmi in inganno in quanto spesso usato proprio in quella situazione o con un tempo che non lascia adito a dubbi? PS per riferimenti alle regole, almeno quando serve la precisione, consiglio invece il sito del british council che è riconosciuto dalla federazione europea delle istituzioni linguistiche nazionali, ovvero l'equivalente della Crusca inglese. www.learnenglish.britishcouncil.org/en/quick-grammar/present-perfect

2 anni fa

https://www.duolingo.com/Stronzia
Stronzia
  • 15
  • 13
  • 8
  • 7
  • 6
  • 6
  • 5

il link che ho proposto non l'ho scelto certo per completezza o per autorevolezza, ma per semplicità e chiarezza (un sito scritto totalmente in inglese, per chi si avvicina alla lingua con questa applicazione, mi sembra poco accessibile)
Io ho capito la tua critica, ma non mi sembra giusta: io ritengo che il modo migliore per tradurre questa frase (senza il contesto) sia il passato prossimo perchè ci sono molti più frangenti in cui in italiano si utilizzerebbe questo tempo piuttosto che il passato remoto per il quale me n'è venuto in mente solo uno (quello che ho descritto nel commento precedente).
La mia osservazione, invece, voleva sottolineare come parlare di "legame col presente" è una semplificazione estremamente generica che si fa in italiano per descrivere l'utilizzo del present perfect e che però genera confusione: come la convinzione che una mamma, cogliendo i figli sul fatto non potrebbe usare il past simple. (facendo riferimento al link da te postato questo scenario non corrisponde a "qualcosa che è cominciato nel passato e che continua nel presente", nè "qualcosa fatto diverse volte nel passato e continuato nel presente", nè "l'esperienza maturata fino al presente", nè ci sono gli avverbi temporali, ma solo eventualmente "a qualcosa nel passato importante nel presente" che, appunto, richiede una valutazione estremamente soggettiva su cosa sia importante o meno per il presente e che dagli esempi riportati sul sito è riconducibile a quello che io semplificavo come "da un'informazione sul presente": ho perso le chiavi= non ho le chiavi).
Nel contesto da noi immaginato (e che in italiano verrebbe reso senz'altro col passato prossimo) penso sarebbero perfettamente coerenti le esclamazioni "What happened here when I was at work?" e "what's just happened here?" o "what happened here? What did you do?" e "what has happened here? who have made this mess?" a seconda della "sfumatura di significato" che si voglia dare in inglese. Ma in ogni caso (sia il past simple, sia il present perfect) si tradurrebbero col passato prossimo.
Come in italiano ci sono diversi contesti in cui si possono usare sia il passato remoto, sia il passato prossimo "a discrezione" della sfumatura di significato che chi parla vuole dare, così in inglese ci sono situazioni in cui si può scegliere di usare l'uno o l'altro senza che si escludano a vicenda (tranne quando ci siano degli specifici avverbi di tempo) e anche nella traduzione in italiano, secondo me bisogna tenerne conto, per evitare una traduzione schematica e meno naturale.

In generale "la perdita di informazione" e la non reversibilità c'è in qualunque traduzione.

https://learnenglish.britishcouncil.org/en/english-grammar/verbs/past-tense/past-simple

2 anni fa

https://www.duolingo.com/fabio364991

Scusa per chiarire.. ok posso tradurre con che è successo qui ma dovessi poi ritradurre in inglese (senza ricordarmi la frase originale ovvio) non userei certo il past simple sia perché in generale il passato prossimo ha quell'ambiguità sia perché nel caso in questione questa frase è iconica della situazione da me descritta ove ritengo sia necessario l'uso del present perfect. Insomma col pp, pur corretto, si ha perdita di informazione e non reversibilità.

2 anni fa

https://www.duolingo.com/Stronzia
Stronzia
  • 15
  • 13
  • 8
  • 7
  • 6
  • 6
  • 5

Metto le mani avanti: leggerò con piacere una tua eventuale risposta ma voglio smettere di protrarre questo dibattito all'infinito. Sicuramente dovrebbero essere considerate giuste entrambe le traduzioni: passato remoto e passato prossimo. Quale delle due sia preferibile (soprattutto in una frase come questa che è totalmente decontestualizzata) è un esercizio retorico poco utile: è più che altro una scelta di gusto personale! Io prediligo la completezza di significato (cioè la traduzione che comprende più scenari possibili). Ma riconosco che prediligere una "completezza grammaticale", cioè una traduzione che faccia capire al fruitore "esperto" quale fosse la struttura grammaticale d'origine, può essere un criterio altrettanto valido.

L'unica cosa a cui tenevo (e che spero di aver chiarito) è che il past simple inglese non è "ristretto" come il passato remoto italiano e si può utilizzare anche in contesti molto "prossimi" senza che ne perdano il significato e la coerenza della frase.

2 anni fa

https://www.duolingo.com/fabio364991

Non capisco perché continui a dire che il passato remoto in italiano sia innaturale o riservato per occasioni storiche... nell'uso comune (e scorretto) può darsi ma grammaticalmente non è cosi: viene usato quando l'evento è percepito come distante, distaccato, per eventi scollegati dal presente, quando non ne cerchiamo tracce nel presente. Viceversa il pprossimo quando l'evento è collegato col presente, quando i suoi effetti perdurano. Parole della crusca che puoi trovare al link fornito. Come vedi non è cosi differente dall'inglese dove l'uso del past present quando c'è un legame col presente non è affatto una semplificazione generica che facciamo per insegnarlo agli italiani ma la regola data dalla 'crusca' inglese. Vorrei capire in che modo non sei interessata a 'mostrare il risultato presente di un'azione passata' (o avresti dovuto usare il present perfect) ma allo stesso tempo sei interessata alle 'tracce che l'azione lascia nel presente' (o non potresti usare il passato prossimo). Entrambe le definizioni vengono da sito attendibili e autorevoli per quanto capisco che prese così siano un attimo rigide. Il problema è il p-remoto è caduto in disuso nel parlato ma spererei che un sito prediliga la traduzione corretta e sopratutto che non la dia errata!

2 anni fa

https://www.duolingo.com/albero1

esatto anche CHE COSA ACCADEVA QUA?

3 anni fa

https://www.duolingo.com/GilbertoGa274971

Cosa succedeva qui, dovrebbe essere accettata

2 anni fa

https://www.duolingo.com/Lilly352165

Nessun errore avete problemi! !!!

2 anni fa

https://www.duolingo.com/RiccardoSa711618

Ma perché mi da errore se scrivo "ERA SUCCESSO"???

1 anno fa

https://www.duolingo.com/Elenaluigia

ho scelto di fare anche il portoghese ma mi è scomparsa la mia pagina di inglese. qualcuno mi può aiutare?

1 anno fa

https://www.duolingo.com/Lilly352165

Non c'è nessun errore avete problemi

1 anno fa

https://www.duolingo.com/alfonso.ba5

ma anche: cosa avvenne qui

1 anno fa

https://www.duolingo.com/vince310397

non riconosce le parole in italiano

1 anno fa

https://www.duolingo.com/EmanueleSt892128

Cosa avvenne qui? è corretta.... ma da errore...

1 anno fa

https://www.duolingo.com/Deparrei

Che accadde qui? O no?

1 anno fa

https://www.duolingo.com/MichealCas

Credo di aver trovato un bug... Se cliccate sul microfono per parlare e poi avviate la riproduzione vocale la accetta come corretto, sistemate altrimenti non ha più senso la riproduzione vocale

8 mesi fa

https://www.duolingo.com/Estrella789790

"Che accaduto qui" invece del mio "che accadde qui"????

6 mesi fa
Impara Inglese in soli 5 minuti al giorno. Gratis.